• 6 Marzo 2020

Analisi Tattica: Catanzaro 2019/20

Analisi Tattica: Catanzaro 2019/20

Analisi Tattica: Catanzaro 2019/20 750 375 Alessandro Imbrogno

UNIONE SPORTIVA CATANZARO 1929
(BY ALESSANDRO IMBROGNO)

Partite visionate: Rieti vs Catanzaro & Potenza vs Catanzaro
Per scaricare il report in PDF clicca qui

SISTEMA DI GIOCO

  1. Base: Si schiera con un 1-3-4-3, con Di Piazza schierato nella posizione di centravanti, al suo fianco vengono schierati due esterni che offrono velocità gioco e costanti ripartenze. Le chiavi del centrocampo sono affidate a Francesco Corapi al rientro nella sua città per la terza volta (precedentemente nelle stagioni 2005;2008-11). I jolly in fase offensiva risultano essere Kanoute e due neo-acquisti, Tulli e Carlini che spaziano negli ultimi metri del campo.
  2. In fase di possesso: Se il gioco è in fase di costruzione, I tre difensori restano sulla stessa linea orizzontale e solitamente la costruzione è affidata a loro, dal centrocampo viene incontro un giocatore, a fornire appoggio e una soluzione di gioco in più (in particolare questa manovra è svolta da Corapi abitualmente), in posizione di playmaker basso davanti la difesa. Gli interni di centrocampo diventano due, e l’attacco possiamo che diventi a quattro anche se il centrocampista che si aggiunge come esterno ed il suo opposto rimangono poco più arretrati, possiamo riassumere quindi quanto detto con lo schieramento di gioco 1-3-1-2-4. In alcune occasioni invece uno degli esterni di attacco tra cui Carlini e Kanoute in particolare palla al piede vanno ad occupare la posizione di trequartista cercando triangolazioni con i giocatori di fascia o l’imbucata dell’attaccante centrale.
  3. In fase di non possesso: In questa fase, gli schieramenti che vengono messi atto sono due, dipendono dalla situazione di attacco avversario; se l’attacco arriva dalle corsie laterali o con cross dalla trequarti il centrocampo si schiaccia al reparto difensivo formando una fitta rete di maglie giallorosse, con due centrocampisti che diventano i “terzini” aggiunti e quindi si forma un 1-5-4/1 (con l’attaccante che rientra ma non partecipa abitualmente al recupero palla rimanendo pronto all’eventuale transizione positiva). La seconda opzione in FDNP è il 1-3-4-2/1, privilegiato se gli avversari attaccano cercando di imbastire una manovra con palla a terra.

INTRO

L’ U.S. Catanzaro 1929 ha alla propria guida il mister Gaetano Auteri dal giugno 2018, anche se con una piccola interruzione del proprio mandato dal 21 Ottobre 2019 sino al 24 Gennaio 2020 (durante questo intervallo l’allenatore dei giallorossi è stato Grassadonia).
Le Aquile vengono schierate dal mister con il 1-3-4-3, anche se ridurre il gioco di Auteri con questi semplici e “statici” numeri non risulta semplice, in quanto il gioco messo in atto sul campo è un gioco molto dinamico e che fa della fluidità e della rapidità di giocata la sua arma prediletta. Corapi rientrato nella sua città natale oltre che nella squadra che lo ha lanciato nel mondo del calcio professionistico, si dimostra essere il collante perfetto tra il reparto difensivo e offensivo, garantendo in giusto connubio tra capacità tecniche e intensità di gioco.
É una squadra che inizia le sue azioni offensive coinvolgendo i tre uomini della linea difensiva, in particolare Celiento (eclettico difensore partenopeo classe ’94 sul quale troviamo importanti indicazioni nelle sezioni successive dell’analisi) e Martinelli.
Una caratteristica della squadra del capoluogo Calabrese è il movimento effettuato dai centrocampisti che vanno ad aggiungersi ai tre attaccanti, creando un attacco a quattro quindi con due esterni e due “attaccanti centrali”, per quanto riguarda la FDP, mentre se in situazione di non possesso risultano essere aggressivi per recuperare palla, ed inoltre recuperano in fretta per andare a schierarsi in posizione di “schermo” davanti la linea dei difensori.
Infine, il gioco non può essere standardizzato, ma si basa su giocate rapide e costruite attraverso fitte triangolazioni con le quali si cerca di sorprendere gli avversari nelle aree di campo rimaste sguarnite.

error: